---

---

Recensioni

Il pasticcere

La storia di questa pasticceria ha radici lontane. Nel 1920 Angelo Napolitano era gia' conosciuto a piazza Mercato per le sue sfogliate e per i suoi baba'. Oggi l'attivita', ancora rigorosamente a conduzione familiare, conta due sedi nel centro residenziale della citta', è gestita dai due pronipoti, Angelo e Gianni. In laboratorio i loro due figli, che si chiamano entrambi Vincenzo Napolitano.


Aveva poco più di diciotto anni, quando Angelo Napolitano improvvisò un laboratorio di dolci nel “basso” dove abitava, in via Camillo Porzio, una traversa di Corso Garibaldi. Voleva mettere a frutto il mestire “rubato” facendo, per vivere, il garzone in varie pasticcerie.
Era il 1920 ed era iniziata quella meravigliosa avventura che ha reso la famiglia Napolitano la custode e la continuatrice della vera pasticceria artigianale napoletana.


Un piattino in biscotteria (che qui è amplissima in quantità e qualità), una zuppetta e un caffè. E sui tavolini baciati dal sole di Piazza Poderico puoi rimanere a godere la bella giornata. La zuppetta napoletana è fatta da tranci di sfoglia con Pan di Spagna e crema pasticciera. Io l'ho sempre adorata: la cerco con gli occhi quando si apre un bel vassoio di piccola pasticceria. Anche la sede di S.Eframo è antica (1920) e riservata.

Tratto da: 'Mangianapoli' di Amedeo Colella - Ateneapoli Editore (2012) 


I marchi di fabbrica, i marchi di servizio e i nomi commerciali contenuti nel sito sono di proprietà delle rispettive aziende.

Pasticceria Napolitano Snc-Via S.Eframo 8/14-80137-Napoli-Tel.0817804726-P.I. 04643430632